12 Fatti affascinanti su Mousa

Uno dei miei posti preferiti nelle Shetland è l’isola di Mousa. Arrivare e arrivare su questa isola disabitata è piuttosto un’avventura, e c’è un sacco di fauna selvatica da vedere, dalle focene del porto alle procellarie. Tuttavia, è stata la forma enigmatica e quasi completa di Mousa broch che mi ha attirato prima di tutto a Mousa.

È un mistero perché Mousa Broch sia ancora così intatto, soprattutto se si considera che il broch è circondato dalle rovine di una stazione di pesca, case di croft e mura. Perché i costruttori di questi non hanno usato la pietra di Mousa Broch?

Ecco alcuni fatti interessanti su Mousa e il suo broch che potresti non sapere!

L'isola disabitata di Mousa nelle Shetland

Mousa significa “Isola muscosa” in antico norreno

Questa isola verde si trova un miglio al largo della costa orientale delle Shetland. L’isola è 1.5 miglia di lunghezza e 1 miglio di larghezza e 55m sul livello del mare nel punto più alto. L “isola è ora disabitata, ma è stata popolata dall” età del bronzo fino a metà del 19 ° secolo.

Imbarco sul traghetto Mousa a Sandwick, Shetland

C’è un traghetto per l’isola in estate

Il traghetto giornaliero da Sandsayre, Leebitton è gestito dalla barca Mousa da aprile a settembre. Le focene del porto possono essere viste spesso durante la traversata di 15 minuti.

Assicurati di portare buone calzature a Mousa, cibo e acqua poiché non ci sono strutture sull’isola. Una torcia è consigliata per le gite serali. Si prega di assicurarsi di non lasciare alcun spazzatura su Mousa.

A piedi a Mousa Broch

Mousa Broch è solo mezzo miglio dal molo

Seguire una traccia sopra la riva (Mousa è una riserva RSPB e i percorsi designati dovrebbero essere seguiti per evitare disturbi alla fauna selvatica). Dopo 20 minuti, o un mezzo miglio a piedi, si arriva a 2.000 anni Mousa Broch.

Mousa Broch è una torre circolare in pietra a secco dell’età del ferro. Assomiglia a un camino industriale a forma di cono.

Mousa Broch nelle Shetland

Brochs erano torri di forza dell’età del ferro

Nessuno sa bene perché brochs siano state costruite nell’età del ferro, ma sono state progettate per essere monumentali e imponenti, dominando il paesaggio.

Costruire un broch richiedeva un vasto investimento di manodopera e pietra. Questi erano parte forte, parte casa fortificata, e parte status symbol. Solo un capo o una comunità unita poteva comandare queste risorse.

I broch dell’età del ferro erano spesso costruiti vicino alle coste o ai fiumi, evidenziando l’importanza delle rotte marittime per i viaggi e il commercio. Brocks erano spesso in uso per centinaia di anni.

570 broch furono costruiti in tutta la Scozia durante l’età del ferro.

Veduta aerea di Mousa Broch

Mousa Broch è il miglior esempio conservato di un broch dell’età del ferro in Europa.

È ancora completo a 13,2 m di altezza ed è stato costruito a volte tra 400BC e 100AD.

Mousa broch ha un diametro di 15,3 metri alla base e di 12 metri nella parte superiore. Il diametro interno è di soli 6 m, e le pareti spesse e piccoli interni fatto Mousa Broch molto robusto e ha aiutato a sopravvivere per migliaia di anni.

C’è una piccola porta, poco meno di 5 piedi di altezza, e una scala a chiocciola (con una moderna ringhiera in ferro aggiunto) corre dal fondo del broch verso l’alto tra le pareti esterne e interne. Questo può essere scalato, ed è sicuro percorrere la circonferenza del broch in cima e godere della vista espansiva di Mousa. Le pareti sono abbastanza alte da impedirti di cadere, e c’è una griglia a rete sopra l’apertura centrale.

Nelle Highlands del Nord e nelle isole i broch furono costruiti più alti e più grandi che altrove in Scozia perché grandi blocchi piatti potevano essere estratti dall’arenaria locale. Anche così, Mousa è insolitamente alto per un broch.

Il Broch di Burland nelle Shetland

Mousa broch è uno di una coppia di broch

L’altro broch dell’età del Ferro che protegge Mousa Sound è il Broch di Burland sulla terraferma. E ‘ drammaticamente situato in posizione isolata sopra lo stoppino di Burland, ma è molto meno ben conservato.

A differenza di Mousa, che si trova da solo, il Broch di Burland è circondato da molti edifici di supporto.

Questi broch erano occupati da rivali o alleati? Data la grande abilità necessaria per costruire un broch e le somiglianze nel design, sono stati costruiti dalle stesse mani?

Shetland e Mousa Broch

È un mistero perché Mousa Broch sia ancora così intatta

Soprattutto se si considera che il broch è circondato dalle rovine di una stazione di pesca, case di croft e mura. Perché i costruttori di questi non hanno usato la pietra di Mousa Broch?

Brochs sono stati costruiti da pietra a secco e le pietre non sono stati tenuti insieme da malta, ma per attrito e gravità. Di conseguenza, molti brocks hanno avuto guasti strutturali.

Il Broch di Gurness nelle Orcadi probabilmente è iniziato alto come Mousa, ma, forse dopo un crollo parziale, il broch è stato ricostruito più corto e le pietre extra sono state utilizzate per costruire un villaggio circostante.

Ci sono oltre 100 brochi nelle Shetland, ma nessuno di loro è in un così grande stato di conservazione. Mousa rimane intatto perché è stato costruito così solidamente. La posizione remota e lo scarso potenziale agricolo dell’isola aiutarono anche i broch a sfuggire al saccheggio per la pietra.

all'Interno di Mousa Broch - geograph-2706541-da-Rob-Farrow

In passato, Mousa Broch aveva tre piani

all’Interno del broch c’erano almeno due, pavimenti in legno, testimoniato da due scarcements (linee sottili di pietra sporgente) a loro sostegno. Nei 2.000 anni l’edificio è rimasto in piedi, il pavimento in legno è marcito.

Una timoneria fu inserita all’interno del broch durante la sua vita, ma il sito fu abbandonato da 400AD. Quando è stato scavato, 3m di macerie all’interno dovevano essere rimossi.

L'Haa su Mousa nelle Shetland

C’è di più su Mousa che solo un Broch

Nel 1774, Mousa aveva una popolazione di 70, e le persone vivevano su Mousa fino alla metà del 19 ° secolo. Ci sono diversi crofts, edifici agricoli al Knowe, un mulino norreno alimentato dalle acque del South Loch, una cabina di pesca del 18 ° secolo e l’Haa.

L’Haa è un’imponente casa di Laird, costruita nel 1783 vicino a Mousa Broch e circondata da una diga in pietra. E ‘stato costruito per Lerwick mercante James Pyper che ha acquistato l “isola e si trasferì lì”per mantenere la moglie da bere”!

Mousa è costituita da letti di arenaria rossa medio vecchi (che hanno 400 milioni di anni) e la cava sull’isola ha fornito pietre per le strade di Lerwick e rocce per il broch.

Ci sono grandi colonie di foche su Mousa, molte pecore e un gran numero di uccelli marini.

Storm petrel visto all'interno delle mura di Mousa Broch nelle Shetland

Le mura di Mousa Broch si animano di notte

Mousa detiene 6.800 coppie riproduttive di Storm Petrels – l ‘ 8% della popolazione britannica e il 2,6% della popolazione mondiale. Molti di questi uccelli, conosciuti localmente come alamootie, nidificano nelle fessure delle mura di Mousa Broch. Possono essere intravisti tra le fessure durante il giorno (la cacofonia suona come le fusa). Nelle notti d’estate tornano dal mare con il cibo (usando il crepuscolo per eludere i predatori) e scambiano doveri di cova con i loro compagni. Durante le sere d’estate sono disponibili escursioni a Mousa.

Anche le procellarie nidificano nelle pareti dei campi e sotto le rocce della vicina spiaggia di ciottoli, motivo per cui è importante attenersi ai sentieri di Mousa!

Vista del broch dalla spiaggia di ciottoli di Mousa, Shetland

Mousa Broch presente nelle Saghe norrene

Durante l’epoca vichinga, Mousa Broch aveva già almeno 1.000 anni ed era presente in due delle antiche Saghe norrene.

Nella Saga di Egil, una coppia norvegese, Bjorn Brynlfsson e Thora Roaldsdottir fuggirono e salparono per Dublino, ma durante il viaggio la loro nave si incagliò su Mousa intorno al 900 d.C. Lì si sposarono e fecero del broch la loro casa d’inverno mentre la loro nave era riparata. Nel frattempo, la famiglia di Thora aveva convinto il re Harald di Norvegia a mettere fuori legge Bjorn, così la coppia fuggì in Islanda. Una volta in Islanda nacque la loro figlia, Argerd, e quando crebbe sposò Egil, l’eroe della Saga.

Nella Saga di Orkneyinga, Mousa Broch compare nella storia di una donna cattiva ma bella, Margaret, la moglie del conte Maddad di Atholl. Quando morì, si trasferì da uomo a uomo, partorì un figlio e poi lo abbandonò, scappando a Mousa nel 1153 con il conte Erland Ungi (il giovane). Suo figlio, Harald, adesso 20, era infuriato per il comportamento di sua madre e assediato la loro casa, Mousa Broch, che ha trovato “un posto unhandy per arrivare a.”Alla fine Harald accettò di perdonarla se avesse sposato Erland e se Erland avesse accettato di sostenere Harald in qualsiasi controversia con la contea.

Perie Bard - geograph-2706358-by-Rob-Farrow

Mousa Broch può essere visto da Aberdeen a Lerwick ferry

Ma solo la parte superiore del broch!

Il traghetto NorthLink che naviga da Lerwick ad Aberdeen passa dal lato orientale di Mousa, e Mousa Broch è a ovest, quindi solo uno scorcio fugace può essere visto.

C’è un piccolo isolotto chiamato Perie Bard al largo della costa orientale di Mousa con un piccolo faro di luce a cui prestare attenzione.

Broch di Mousa – Vista verso il basso all’interno della foto in alto e Perie Bard lungo la costa di Mousa © foto di Rob Farrow e concesso in licenza per il riutilizzo sotto questa Licenza Creative Commons

Magnus DixonDa Magnus Dixon
Orcadi e Shetland, appassionato uomo di famiglia, ama le passeggiate, ama gli animali, terribile allo sport, dire gusto musicale, di grande gusto in film e tv, mangia un po ‘ troppo per il suo bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.