America's 10 Meteo Più in Ritardo Principali Aeroporti

A colpo d’occhio

  • Abbiamo esaminato 10 anni di governo i dati sui 30 principali aeroporti degli stati UNITI.
  • Da questi dati, abbiamo classificato i 10 aeroporti più grandi con il maggior numero di ritardi legati alle condizioni meteorologiche.
  • La maggior parte di questi aeroporti era soggetta a tempeste di neve.
  • Ma non ci vuole una grande tempesta per innescare ritardi dei voli.
  • Un aeroporto nella lista top 10 vede raramente grandi tempeste.

Ritardi dei voli a causa del tempo sono una realtà costosa, soprattutto in alcuni degli hub aeroportuali più trafficati negli Stati Uniti, ma dove esattamente sei più probabilità di incontrare uno?

Ci siamo tuffati in U. S. Department of Transportation’s Bureau of Transportation Statistics per trovare il 10 peggiore che potete trovare qui sotto.

Ma prima, alcuni sconcertanti fatti di ritardo del volo.

Circa il 37% di tutti i ritardi di arrivo da ottobre 2018 a settembre 2019, l’ultimo periodo di dati di 12 mesi disponibile, erano dovuti alle condizioni meteorologiche.

Si tratta di 518.602 arrivi ritardati dalle intemperie per un totale di oltre 37 milioni di minuti. Questo è l’equivalente di oltre 70 anni di ritardi meteorologici.

(ALTRO: 5 Miti di volo legati al tempo che probabilmente credi)

I passeggeri aspettano i loro voli in ritardo al gate 15 nel terminal cinque di John F. Aeroporto internazionale Kennedy il 4 gennaio 2018, nel quartiere Queens di New York City.

(Rebecca Butala Come / Getty Images)

Ritardi dei voli anche esigere un enorme costo economico e ambientale.

Uno studio sponsorizzato dalla FAA del 2010 ha stimato un costo totale di $32,9 miliardi per l’economia statunitense a causa dei ritardi dei voli. Questo è più costoso di tutti gli uragani statunitensi tranne Katrina, Harvey, Maria, Sandy e Irma.

Uno studio del Congresso del 2007 ha stimato che 740 milioni di galloni di carburante aggiuntivo per jet sono stati bruciati a causa di ritardi nei voli, circa il cinque percento del consumo totale di carburante.

Per la nostra lista dei principali aeroporti con più ritardi meteorologici, abbiamo considerato il numero grezzo di ritardi meteorologici e la percentuale di tutti i minuti di ritardo dovuti alle condizioni meteorologiche in 30 principali aeroporti statunitensi da ottobre 2009 a settembre 2019.

I 30 principali aeroporti della nazione hanno rappresentato 2,8 milioni di ritardi dei voli legati alle condizioni meteorologiche in quel periodo di 10 anni, per un totale di 181.9 milioni di minuti di ritardo meteorologico, o l’equivalente di quasi 346 anni di ritardi meteorologici.

Abbiamo classificato ogni aeroporto in entrambe le categorie, quindi aggiunto le classifiche a venire con il nostro indice composito. Più basso è l’indice, più tempo-ritardato che hub principale era. Nel caso di un pareggio, abbiamo usato la percentuale di tutti i minuti di ritardo a causa del tempo come tie-break.

Intercontinentale George Bush Airport (IAH)

(Stan Honda/AFP/Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 123,435 (nono più)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: 40.67 per cento (nono)

-indice Composito: 18

-Meteo problemi: Temporali, nebbia

Temporali frequenti Houston area metropolitana di 62 giorni in un anno medio. Queste tempeste possono accadere in qualsiasi periodo dell’anno, anche mentre il resto della nazione sta tremando in pieno inverno.

Mentre questi temporali possono essere gravi, la chiave più grande per i ritardi aeroportuali è che queste tempeste spesso si muovono lentamente. Invece di un ritardo da 30 a 60 minuti, i voli possono essere respinti per più di un’ora se un gruppo di temporali prende il suo tempo, come spesso accade a Houston.

(PIÙ: Perché i temporali estivi pop-up sono difficili da prevedere)

La vicinanza della città al Golfo del Messico – così come alla baia di Galveston, al canale navale di Houston e a numerosi bayous – la rende anche soggetta a nebbia. Nebbia densa è visto circa 18 giorni all’anno, mentre patchier nebbia è osservata 70 giorni all’anno.

Naturalmente, Houston è a rischio di tempeste tropicali e uragani, principalmente da giugno a settembre, ma questo non ha influenzato i dati che abbiamo studiato per questa lista.

Dallas-Ft. Aeroporto internazionale di Worth (DFW)

Questa è una vista generale dell’aeroporto internazionale di Dallas / Fort Worth (DFW) il 12 giugno 2019.

(DANIEL SLIM/AFP via Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 170,326 (sesto)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: 35.71 per cento (11 ° più alto)

-indice Composito: 17

-Meteo problemi: Temporali, nebbia, neve rara o ghiaccio

Centinaia di ritardi dei voli all’aeroporto più trafficato del Texas possono arrivare quando il tempo estremo si accende intorno al Metroplex.

Un’epidemia di maltempo nel nord del Texas il 3 aprile 2012, ha provocato 800 cancellazioni di voli e 550 ritardi al DFW. Più di 100 aerei sono stati danneggiati da grandine di dimensioni baseball. Circa 1.400 persone hanno dovuto passare la notte nei terminal dell’aeroporto.

Ma non ci vogliono tornado e grandine enormi per rovinare i piani di volo in questo hub. Temporali lenti con forti piogge nei mesi estivi possono anche spingere indietro gli orari dei voli, simili a Houston. In media, i temporali colpiscono il Metroplex 47 giorni ogni anno.

La neve, il nevischio o la pioggia gelata sono rari, ma possono causare problemi importanti.

Due colpi di neve hanno ricoperto la zona nel febbraio 2011. L ” aeroporto è stato chiuso per diverse ore durante il primo turno febbraio. 2, e il secondo turno scaricato 6 pollici di neve sulla zona metropolitana. Con nevicate annuali che raggiungono solo 1 a 2 pollici in media, i viaggiatori dovrebbero aspettarsi ritardi dei voli in questo aeroporto in qualsiasi momento neve o ghiaccio è presente nel Nord del Texas.

John F. Kennedy International Airport (JFK)

UNA visione generale delle partenze drop-off area del Terminal cinque a Aeroporto Internazionale John F. Kennedy il 4 gennaio 2018, nel Queens di New York City.

(Rebecca Butala Come/Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 98,999 (10 più)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: 46.71 per cento (il settimo più alto)

-indice Composito: 17

-Meteo problemi: tempeste di neve, nuvole basse, nebbia, vento, temporali

La Grande Mela fa la sua prima apparizione, ma non il suo ultimo, sulla nostra lista, con una media annua di quasi 10.000 relativi al tempo ritardo del volo.

New York City si colloca appena sopra la metà del pacchetto sia per le nevicate medie stagionali (23 pollici) – che per i giorni con neve misurabile in un anno (14).

Nonostante ciò, le tempeste di neve possono paralizzare i viaggi aerei per un giorno intero o più a lungo in questo aeroporto.

Le tempeste di neve non sono gli unici fattori che innescano ritardi. I sistemi frontali possono anche causare ritardi se accompagnati da nuvole basse.

Aeroporto internazionale di Filadelfia (PHL)

Il terminal e la torre di controllo all’aeroporto internazionale di Filadelfia il nov. 10, 2013.

(Giovanni Greim/LightRocket via Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche

-Meteo ritardi: 81,964 (11 ° più)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: 50.74 per cento (quinto alto)

-indice Composito: 16

-Meteo problemi: Nuvole basse / nebbia, vento, neve, temporali

Il tempo rappresenta circa la metà di tutto il tempo di ritardo di arrivo a Philadelphia.

Sotto un certo aspetto, Philadelphia International è vittima della sua vicinanza ad altri principali aeroporti del nord-est e della propensione a ritardi che si propagano attraverso la rete.

Classifica di Philadelphia è probabilmente meglio spiegato dal meteorologo Weather Channel Jen Carfagno: “Se il soffitto nuvola scende sotto 700 piedi, si sono garantiti ritardi.”Per soffitto, intendiamo la base del ponte di nuvole più basso, simile al soffitto del tuo salotto o ufficio.

Philly si trova al centro del pacchetto nella maggior parte dei nostri criteri meteorologici. Per esempio, essi media solo circa 23 pollici di neve all’anno, con neve misurabile 12 a 13 giorni all’anno. Philadelphia non è particolarmente ventosa, e la sua 27 giorni all’anno con temporali è anche nulla di cui scrivere a casa.

Aeroporto Internazionale di Boston Logan (BOS)

UN volo decolla dall’Aeroporto Internazionale di Logan su gennaio 26, 2015, in vista di una massiccia tempesta previsto per colpire la regione.

(Darren McCollester/Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 124,647 (ottava più)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: del 49,2 per cento (sesto più alto)

-indice Composito: 14

-Meteo problemi: Tempeste di neve, nebbia

Il tempo invernale può avere effetti importanti sull’aeroporto internazionale di Boston Logan, dove c’è circa il 50% di probabilità di almeno una nevicata da 10 pollici o più ogni stagione.

Secondo Massport, l’organizzazione responsabile delle condizioni dell’aeroporto, la maggior parte degli eventi meteorologici non chiude l’aeroporto. Lunghi ritardi possono accadere, non solo a causa della rimozione della neve, ma da ritardi da altri hub nord-est.

“Se New York starnutisce, Boston prende un raffreddore”, ha detto Matthew Brelis, direttore delle relazioni con i media di Massport. Poiché la maggior parte dei voli nazionali diretti a Boston passano prima attraverso lo spazio aereo di New York, qualsiasi tempo inclemente nella Grande Mela può ritardare i voli a Boston.

Pubblicità

Boston atterra anche vicino alla cima dei principali hub per neve media (43,5 pollici) e giorni con precipitazioni misurabili (126).

A parte il clima invernale, nebbia e pioggia possono anche fattore in ritardi dei voli a Boston, Brelis ha detto.

Boston Logan è anche l’aeroporto più ventoso del paese. Un tipico nord-est fronte freddo può produrre raffiche di vento alto come 30 a 40 mph.

Anche l’aeroporto più preparato avrebbe un sacco di giorni legati al tempo con tanto caos vorticoso intorno ad esso.

Denver International Airport (DEN)

(Mento Tin Tin/Wikipedia/Creative Commons)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Sul-percentuale di tempo: 80.86 per cento

-Meteo ritardi: 172,301 (quinto più)

-Percentuale di tempo ritardato a causa del tempo: 40,96% (ottavo più alto)

-Indice composito: 13

-Problemi meteo: tempeste di neve, temporali, grandine, tornado

Formalmente aperto nel 1995, la principale sfida meteorologica dell’aeroporto internazionale di Denver è la neve. Le tempeste di neve del Colorado Front Range sono leggendarie e si verificano già a ottobre e ad aprile.

In tarda primavera ed estate, i temporali pomeridiani e serali possono essere quasi un rituale quotidiano. Quando le montagne a ovest della città si riscaldano, i venti umidi convergono e salgono vicino alle cime, permettendo ai temporali di scoppiare e poi andare alla deriva nell’area urbana.

Nelle giuste condizioni, il Denver cyclone, o la Denver Convergence Vorticity Zone, può formarsi vicino all’aeroporto. Questo è un confine di aria convergente che può servire come un altro obiettivo per lo sviluppo temporale, alcuni dei quali possono far girare i tornado. Gli avvistamenti di tornado dalla torre di DIA non sono rari nella tarda primavera e all’inizio dell’estate.

Data la propensione per i temporali e l’alta quota, non dovrebbe sorprendere che il Front Range sia anche un famoso corridoio per grandi grandinate. Nel luglio 2011, una grandinata ha danneggiato numerosi aerei a DIA, innescando cancellazioni di voli per giorni dopo. Questo non è qualcosa che in genere ti aspetti di ritardare il tuo volo.

New York LaGuardia Airport (LGA)

(Non Emmert/AFP/Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 145,887 (settimo)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: 58.02 per cento (terzo più alto)

-Composite index: 10

-Meteo problemi: Neve, nuvole basse / nebbia, vento, temporali

Aeroporto LaGuardia rappresenta solo il 22 per cento del carico totale passeggeri dei tre principali aeroporti della metropolitana di New York City, ma è ancora incline alla sua quota di ritardi.

Le tempeste di neve sono i più frequenti istigatori di enormi ritardi e cancellazioni di voli nei tre grandi aeroporti della metropolitana, ma non sono l’unico fastidio del tempo.

L’aeroporto è situato sulla baia di Flushing, consentendo l’ondata di tempesta da Superstorm Sandy per inondare le piste di LaGuardia nell’ottobre. 29, 2012. L’acqua ha spinto abbastanza lontano nell’entroterra per raggiungere gli edifici terminali e le jetway.

Fortunatamente, molti aerei sono stati spostati in altri aeroporti in anticipo per precauzione, ma i voli non sono ripresi fino a due giorni dopo.

Una linea di temporali in vista di un fronte freddo che avanza verso nord-est può anche innescare ritardi significativi dei voli dell’ordine di diverse ore. Fortunatamente, i giorni di temporale – da 24 a 26 ogni anno, in media – non sono così numerosi come città come Houston, Denver o Atlanta.

Naturalmente, non è solo la pioggia o la neve che può ritardare il tuo volo per la Grande Mela. Nuvole basse e nebbia possono innescare grandi ritardi. Parleremo di più sui ritardi del vento in questi aeroporti quando arriveremo in un altro aeroporto della metropolitana di New York nella nostra lista top 10.

Chicago O’Hare International Airport (ORD)

(Scott Olson/Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 310,029 (la maggior parte)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: 52,16 per cento (quarto più alto)

-Indice composito: 5

– Problemi meteo: neve, nuvole basse / nebbia, vento, temporali

Nessun aeroporto principale degli Stati Uniti ha avuto più ritardi meteorologici nel nostro studio di 10 anni rispetto a O’Hare, con una media di 31.000 ritardi meteorologici e oltre 2,3 milioni di minuti di ritardo meteorologico all’anno.

Ad essere onesti, alcuni di questi ritardi di arrivo potrebbero essere stati dovuti al maltempo nell’aeroporto di origine di un volo. Tuttavia, se un volo in arrivo è in ritardo in questo aeroporto, c’è circa una probabilità 50/50 che sia a causa del tempo.

Solo una percentuale inferiore di ritardi complessivi a causa del tempo ha fatto cadere O’Hare nella lista di alcune tacche.

I sistemi meteorologici nel Midwest generalmente si spostano da ovest a est. I voli verso O’Hare in genere si avvicinano da est. Questo rende volare intorno a qualsiasi sistema meteorologico avverso una sfida.

Poiché Chicago ha in media più giorni nevosi di qualsiasi hub del nord-est ogni anno, il clima invernale può anche essere una seccatura importante per O’Hare. La città ventosa vede circa 28 giorni di neve all’anno in media, e O’Hare supera tutti i principali aeroporti del nord-est con circa 38 giorni di tempesta all’anno.

Poi c’è il vento. I venti da sud o sud-ovest, la direzione prevalente da giugno a novembre, possono portare a ritardi anche nelle giornate di sole.

Chicago è ricoperta da una fitta nebbia circa 13 giorni all’anno, che può accadere in qualsiasi momento.

Un evento denso-nebbia mal temporizzato avvolto O’Hare il giorno prima del Ringraziamento nel 2012, quando il volume dei viaggiatori era estremamente alto. Più di 100 voli sono stati cancellati e almeno altri 300 voli sono stati ritardati a O’Hare prima che la nebbia si dissipasse lentamente.

San Francisco International Airport (SFO)

L’Aeroporto Torre di Controllo del Traffico all’Aeroporto Internazionale di San Francisco, messo in servizio nel 2016, è la struttura più alta negli Stati Uniti per assumere una verticale di post-tensione di sistema progettato per consentire la torre di rimanere in posizione verticale e operativa, dopo un forte terremoto.

(Robert Alexander / Getty Images)

Ottobre 2009 – Settembre 2019 Statistiche di arrivo-Ritardi meteo: 265,958 (secondo più)

-Percentuale di tempo ritardato a causa del tempo: 63,5% (secondo più alto)

-Indice composito: 4

-Problemi meteo: Nuvole basse/nebbia

Se non voli spesso a SFO, probabilmente rimarrai scioccato da questa classifica. È strano vedere una città dove la neve è estremamente rara e in media solo due giorni all’anno con temporali vicino alla cima della lista.

Ma la causa dei problemi di questo aeroporto non è il tempo estremo – è nebbia e nuvole basse. Quando lo strato marino è persistente, i ritardi dei voli si sommano rapidamente.

Nei mesi più caldi, una differenza di pressione tra la calda Central Valley e la costa fredda attira aria umida dal fresco Oceano Pacifico nella zona della baia nel pomeriggio. Questa aria umida poi condensa durante la notte in nuvole basse, che pendono in posizione fino a quando il sole riscalda lo strato abbastanza per dissipare loro la mattina seguente.

La nebbia può essere più densa durante i mesi invernali quando l’aria fredda defluisce verso ovest dalla Valle centrale e si blocca.

C’è un altro problema che contribuisce a questi ritardi meteorologici: il layout delle piste dell’aeroporto, secondo Nerdwallet. Solo 750 piedi separano due serie di piste parallele a SFO. Quando la visibilità è bassa, la FAA non consente agli aerei di atterrare fianco a fianco a meno che le piste non siano distanti almeno 4.300 piedi, aggiunge il rapporto.

Gli arrivi devono essere scaglionati a causa di questo enigma, consentendo ritardi ad accumularsi.

Aeroporto Internazionale di Newark Liberty (EWR)

(Jeff Zelevansky/Getty Images)

ottobre 2009 – settembre 2019 Arrivo Statistiche-Meteo ritardi: 204,692 (terzo)

-Percentuale di tempo in ritardo a causa del tempo: il 67,1% (il più alto)

-Composite index: 4

-Meteo questioni: Neve, nuvole basse, nebbia, vento, temporali

Se sei in ritardo di volare in Aeroporto Internazionale di Newark Liberty, è una buona scommessa è legati alle condizioni atmosferiche.

Nei 10 anni che abbiamo esaminato, c’era una probabilità 2 in 3 che un ritardo a Newark fosse dovuto al tempo, più di qualsiasi altro importante aeroporto statunitense. Per questo motivo, abbiamo classificato Newark Liberty leggermente più avanti di San Francisco.

Tempeste di neve e occasionali temporali estivi possono causare problemi, come abbiamo descritto in precedenza negli altri due hub aeroportuali di New York City.

Potresti essere sorpreso di apprendere che è il vento che crea problemi più frequentemente a Newark.

Due delle sue tre piste sono orientate da sud-ovest a nord-est. I venti trasversali comuni da ovest a nord-ovest possono creare mal di testa per i piloti che tentano di atterrare. Questo è il motivo per cui si poteva vedere gli aerei che volteggiano Newark-Liberty in un pomeriggio altrimenti perfetto.

La missione giornalistica principale della Weather Company è quella di riferire sulle ultime notizie meteorologiche, sull’ambiente e sull’importanza della scienza per le nostre vite. Questa storia non rappresenta necessariamente la posizione della nostra casa madre, IBM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.