Archeologia reale

Il rispetto per i morti si è dimostrato una nozione prevalente nella maggior parte delle culture. Tuttavia, prima dello sviluppo della moderna egittologia e della trasformazione degli archeologi da antiquari a scienziati, la profanazione di luoghi di sepoltura e cadaveri non era solo comune, ma nel caso delle mummie egiziane, usata come forma di intrattenimento.

22956unwrapparty Durante la fine del 18 ° e l’inizio del 19 ° secolo, “Egyptomania”, un fascino con l’antico Egitto, spazzato l’Europa. Mentre molte importanti scoperte sugli egiziani si sono verificate durante questa era, ricchi “Egittologi” dilettanti e collezionisti hanno fatto molti danni. Tombe sono stati razziati e mummie sono stati venduti a buon mercato per gli appassionati europei per una varietà di scopi. Nel migliore dei casi, la mummia serviva come pezzo da collezione, fornendo poche informazioni storiche, ma anche spesso evitando la distruzione. Tuttavia, molte mummie hanno incontrato un destino molto peggiore. Alcuni venivano bolliti e l’olio prodotto veniva venduto come unguento medico. Altri sono stati pubblicamente scartati, sia in contesti educativi e durante quelli che sono diventati noti come mummy unwrapping parties. A queste feste, ricchi appassionati di egittologia vittoriana avrebbero scartare antiche mummie sotto le spoglie della scienza, e spesso dare via i manufatti che sono stati sepolti con loro come favori di partito. Mentre queste parti servono come esempio piuttosto estremo, dimostrano il pericolo della pseudoarcheologia e la mancanza di rispetto che molte nazioni occidentali hanno mostrato per i resti umani delle culture non europee. mummy460

Il primo grande passo verso la fine della profanazione dei manufatti egizi avvenne nel 1859, quando Auguste Marlette, un egittologo, fondò l’ESA (Egyptian Service for Antiquities), che fu progettato per proteggere e preservare pezzi preziosi della storia egiziana. Da allora, più azione è stata presa da archeologi, egittologi, e il governo egiziano per porre fine alla profanazione delle mummie. Queste misure assicurano che il passato sia ben conservato, ma sollevano anche la questione del rispetto per i resti umani. Chi ha il diritto di sradicare ed esaminare il corpo di un altro essere umano? Quale livello di rispetto devono mostrare gli scienziati e gli archeologi verso i resti che studiano? L’etnocentrismo gioca un ruolo importante nella quantità di rispetto dato a detti resti? Questo problema è prevalente anche nell’archeologia americana, per quanto riguarda i resti dei nativi americani che sono considerati sacri da molti dei loro discendenti. Il problema della profanazione è uno che deve essere affrontato dagli archeologi di tutto il mondo.

Opere citate:

“Egyptian Mummies | Ancient Egyptian Mummy Overview.”Mummie egiziane / Antica mummia egiziana Panoramica. N. p., n.d. Web. 27 Ott. 2013. <http://www.kingtutone.com/mummies/overview/>.

“Egyptomania.”Wikipedia. Wikimedia Foundation, 24 agosto. 2013. Web. 27 Ott. 2013. <http://en.wikipedia.org/wiki/Egyptomania>.

” The Neo-Victorian Parlour.”: Victorian Mummy Unwrapping Parties. N. p., n.d. Web. 27 Ott. 2013. <http://neovictorianparlour.blogspot.com/2013/04/victorian-mummy-unwrapping-parties.html>.

” Unwrapping the Mummy-Performance and Science.”Scartare la mummia-Performance e Scienza. Orizzonti passati, n.d. Web. 27 Ott. 2013. <http://www.redicecreations.com/article.php?id=22957>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.