Atleti professionisti: Chi ha donato di più in beneficenza finora quest’anno?

Gli atleti professionisti sono famosi — e famigerati — per spendere i loro milioni in auto veloci, palazzi supersized e vivere la vita VIP. Decine di stelle in tutti i principali sport, tuttavia, hanno recentemente scavato in profondità per donare alle cause associate alla doppia crisi di COVID-19 e ai disordini a livello nazionale che si sono ribolliti sulla scia dell’uccisione di George Floyd. Ecco gli atleti che hanno fatto grandi donazioni alla giustizia razziale e al coronavirus relief.

Ultimo aggiornamento: agosto. 6, 2020

Braden Holtby

  • Donazione: $10,000

Insieme con la moglie, Brandi, Washington Capitals, il portiere Braden Holtby ha donato $5.000 e Nero Vite contano DC La coppia ha donato un altro $5.000 per la Conferenza dei dirigenti Civili e i Diritti Umani prima di lanciare un’asta per raccogliere ulteriori fondi denominati scendere in Panchina per l’Uguaglianza Razziale.

Ryan Palmer

  • Donazione: $20,000

Golfista Ryan Palmer attaccato a quello che sapeva quando è arrivato il momento di contribuire agli sforzi di soccorso virus. Palmer ha istituito una fondazione chiamata Pro per uno scopo, che consente alle persone di donare a vari enti di beneficenza che sono legati agli eventi del PGA Tour annullati,poiché quei tornei non possono più raccogliere fondi per beneficenza che normalmente farebbero. Lui e sua moglie hanno donato 2 20.000 con l’obiettivo di aiutare gli enti di beneficenza di nove eventi del PGA Tour che sono stati influenzati dalla chiusura.

Kyler Murray

  • Donazione: $25,000

Il quarterback dei Cardinals Kyler Murray ha dato al GENYOUth Now COVID-19 Emergency School Nutrition Fund una spinta di $25.000. Molti bambini ricevono la maggior parte della loro nutrizione a scuola, e con aule e mense vuote, organizzazioni come GENYOUth lavorano per riempire quel vuoto fornendo pasti ai bambini che ne hanno più bisogno.

Yu Darvish

  • Donazione: $43,000

Chicago Cubs stella Yu Darvish gestisce un canale YouTube popolare e redditizio. Ha donato 4 43.000 di quei profitti come la crisi del coronavirus peggiorata alla fine di aprile. La metà è andata alla ricerca sul cancro, una delle cause dell’animale domestico di Darvish, e il resto è andato a un’organizzazione dedicata ad aiutare le famiglie monoparentali attraverso la crisi.

La storia continua

Baker Mayfield

  • Donazione: $50,000

La Greater Cleveland Food Bank-come le banche alimentari a livello nazionale-sta cedendo sotto l’immenso bisogno che la crisi ha creato. Il quarterback dei Browns Baker Mayfield e sua moglie, Emily, hanno contribuito ad alleviare questo fardello con un regalo di 5 50.000. La coppia ha presentato una petizione con successo ad altri nel mondo dello sport e non solo per fare donazioni simili.

Vedi Anche: 23 Atleti Che Amano Dare i Propri Soldi

P. K. Subban

  • Donazione: $50,000

i New Jersey Devils difensore di P. K. Subban fatto una lauta donazione di un GoFundMe account configurati per supportare la figlia di George Floyd. Il veterano della NHL ha anche annunciato che la lega corrispondeva alla sua donazione di $50,000.

Patrice Bergeron

  • Donazione: $50,000

L’attaccante dei Boston Bruins Patrice Bergeron ha diviso la sua donazione di equally 50,000 allo stesso modo, con $25,000 alla filiale di Boston della NAACP e gli altri $25,000 al Centre Multiethnique de Quebec. Ha anche fatto una dichiarazione dicendo: “Con un cuore aperto e compassione, sono determinato ad essere un alleato, continuare a crescere me stesso e crescere i miei figli per essere anti-razzisti.”

Devin e Jason McCourty

  • Donazione: $90,000

Devin e Jason McCourty non fanno molto senza l’altro. I due uomini sono fratelli, sono entrambi difensori della NFL, entrambi giocano per i New England Patriots ed entrambi hanno partecipato a un tipo unico di donazione COVID-19. Hanno comprato Chrom 90.000 vale la pena di Chromebooks per gli studenti nella loro nativa Rockland County, New York, che è particolarmente critica nell’era della formazione a distanza di massa.

Giannis Antetokounmpo

  • Donazione: $100,000

La stella dei Milwaukee Bucks Giannis Antetokounmpo è l’MVP della lega in carica della NBA. Lui, come tanti altri giocatori in tutti i principali sport, sta condividendo la ricchezza con le persone che ha più familiarità con. L’attaccante sta donando 1 100.000 per sostenere i lavoratori licenziati al Forum Fiserv di Milwaukee.

Sergei Bobrovsky

  • Donazione: $100,000

Il portiere dei Florida Panthers Sergei Bobrovsky ha risposto all’arresto della NHL donando sei cifre per supportare i dipendenti part-time dello stadio al BB&T Center. In uno spettacolo di solidarietà, tutti i suoi compagni di squadra hanno seguito l’esempio e il proprietario della squadra ha promesso di fare la differenza per qualsiasi altra cosa sia necessaria dopo.

Curry di Stephen

  • Donazione: $100,000

L’asso da tre punti Steph Curry è uno dei più grandi giocatori della storia NBA. Lui e sua moglie stanno collaborando con la Alameda County Community Food Bank e Oakland Unified School District per fornire 1 milione di pasti agli studenti che si affidano a scuole ormai chiuse per gran parte della loro nutrizione. Secondo FeedingAmerica.org, una donazione di $1 può pagare per 10 pasti, e se l’aritmetica è corretta, questo è un contributo di $100.000.

Mike Evans

  • Donazione: $100,000

Il ricevitore dei Buccaneers Mike Evans diffuse la sua generosità tra la sua casa adottiva di Tampa Bay e la sua città natale di Galveston, in Texas. I $50.000 che ha dato a United Way Suncoast aiuteranno a sostenere 53.000 persone che vivono in 31.000 famiglie di Tampa Bay. Gli altri $50.000 sono sparsi in varie operazioni di soccorso di Galveston. Niente di tutto questo è nuovo per Evans, che ha una lunga esperienza di beneficenza.

Blake Griffin

  • Donazione: $100,000

I dipendenti e il personale di supporto alla Little Caesar’s Arena, che ospita le partite casalinghe dei Detroit Pistons, stanno ricevendo un aiuto tanto necessario dagli stessi atleti che imballano lo stadio pieno di fan. Tra i più grandi donatori c’è Blake Griffin, che ha promesso una donazione a sei cifre per aiutare a compensare gli effetti di tutti quegli stipendi persi.

Kevin Amore

  • Donazione: $600,000

Cleveland Cavaliers stella Kevin Love è un NBA All-Star e un campione NBA. Consapevole del fatto che non tutti coloro che lavorano per i Cavaliers ricevono lo stesso stipendio di lui, il center and power forward si è affrettato a scavare in profondità all’inizio della pandemia per supportare i dipendenti dello stadio e il personale di supporto con una donazione di $100,000. Poi, alla fine di giugno, ha donato 5 500.000 alla sua alma mater UCLA per la ricerca che coinvolge ansia e depressione, entrambi i quali le preoccupazioni d’amore sono aggravate dalla crisi COVID, secondo la CNN.

Khris Middleton

  • Donazione: $125,000

La generosità di Giannis Antetokounmpo ha apparentemente ispirato il suo compagno di squadra, Khris Middleton, a fare lo stesso. Middleton ha annunciato che avrebbe abbinato la donazione dell’MVP in carica con un suo regalo di $100,000, dedicato anche a sostenere i lavoratori dello stadio che sono stati colpiti dalla chiusura della NBA. Ad aprile, Middleton ha donato 2 25.000 a un fondo di soccorso COVID istituito dalla Milwaukee Public School Foundation.

George Springer

  • Donazione: $100,000

Astros outfielder simpatie di George Springer erano simili a quelle di Sergei Bobrovsky. Springer ha donato la stessa somma per la stessa causa. In questo caso, tuttavia, il controllo a sei cifre è andato ai dipendenti che non sono più in grado di guadagnarsi da vivere lavorando al Minute Maid Park.

Willi Williamson

  • Donazione: $100,000

Quando il rookie dei New Orleans Pelicans Z Williamson ha annunciato che stava donando $100,000 per sostenere il personale senza lavoro presso il Centro Smoothie King, ha citato i valori che sua madre gli ha instillato da bambino. Il power forward ha anche sottolineato il fatto che molti dei locali che lavorano lì non si sono mai completamente ripresi dall’uragano Katrina.

Vedi: Nike, Disney e altre 24 grandi aziende che donano per combattere la disuguaglianza

Russell Wilson

  • Donazione: $100,000

Il quarterback dei Seattle Seahawks Russell Wilson e sua moglie, Ciara, hanno preso su Twitter per promettere una donazione di 1 milione di pasti agli americani colpiti dalla carenza di cibo derivante dalla crisi del coronavirus. Seguendo la stessa formula utilizzata per Steph Curry, che viene fuori per una donazione di circa $100.000.

Freddie Freeman

  • Donazioni: $125,000

Atlanta Braves primo baseman Freddie Freeman fatto tre donazioni separate, il tutto nel tentativo di alleviare la sofferenza coronavirus legati. Ha dato $50.000 alla Banca alimentare di Atlanta, altri $50.000 alla cucina Giving e infine $25.000 all’Esercito della Salvezza.

DeAndre Hopkins

  • Donazione: $150,000

Star wide receiver DeAndre Hopkins negoziati solo per gli Arizona Cardinals nel mese di Marzo e deve ancora giocare una sola partita con l’organizzazione, ma sta già avendo un impatto sulla sua nuova comunità. Hopkins si è impegnato a donare $150.000 all’Arizona Coronavirus Relief Fund.

Sean Lee

  • Donazione: $150,000

Insieme a sua moglie, Megan, il linebacker dei Dallas Cowboys Sean Lee ha annunciato che sta donando 1 150,000 attraverso la sua fondazione per sostenere i club per ragazzi e ragazze di Greater Dallas e i club per ragazzi e ragazze di Greater Tarrant County. Le organizzazioni saranno in grado di convertire il suo contributo a 50.000 pasti serviti in sei settimane.

Jason Heyward

  • Donazione: $300,000

Cubs stella destra fielder Jason Heyward è un campione delle World Series e cinque volte oro guanto destinatario. All’inizio della crisi, ha dato $200.000 agli sforzi di soccorso coronavirus a Chicago, una delle città più colpite in America. Il suo dono è stato diviso equamente tra fornitura di cibo e l’organizzazione di raccolta maschera e il Greater Chicago Food Depository, con $100.000 andando a ciascuno. Poi, alla fine di giugno, ha donato altri additional 100.000 per sostenere sia gli operatori sanitari che gli sforzi di tracciamento dei contatti sul South Side di Chicago.

Kyrie Irving

  • Donazione: $323,000

A marzo, Kyrie Irving, playmaker dei Brooklyn Nets, ha dato una somma di denaro estremamente generosa, ma apparentemente arbitraria, per nutrire l’America. Non c’è nulla di casuale, tuttavia, sulla sua scelta di donare $323.000. Il suo compleanno è il 23 marzo (3/23), e alcuni hanno ipotizzato che l’importo fosse anche destinato a servire come tributo al compianto Kobe Bryant (3+2+3=8). Sta anche donando 250.000 pasti alle famiglie affamate.

J. J. Watt

  • Donazione: $350,000

Uno dei più grandi difensori del calcio, J. J. Watt degli Houston Texans è diventato il ragazzo manifesto per gli atleti di beneficenza quando ha guidato gli sforzi di soccorso dopo l’uragano Harvey. Watt ha dato $350.000 alla Houston Food Bank a marzo mentre l’organizzazione ha lottato con una domanda alle stelle e una diminuzione delle forniture.

Carlos Correa

  • Donazione: $500,000

Astros interbase Carlos Correa ha istituito la Correa Family Foundation, che di solito supporta i bambini svantaggiati. Ha usato quella fondazione per donare supplies 500.000 di forniture mediche alla città di Houston a marzo. Parte di quella donazione è andata anche agli sforzi di soccorso nei paesi poveri del Sud America.

Rudy Gobert

  • Donazione: $500,000

All’inizio di marzo, Utah Jazz center Rudy Gobert scherzato sul coronavirus e intenzionalmente toccato tutti i microfoni in una conferenza stampa. Giorni dopo, be è diventato il primo atleta professionista attivo in un importante sport americano ad essere diagnosticato con un caso confermato. Si scusò per il suo comportamento, fu in gran parte perdonato e donò mezzo milione di dollari a diverse organizzazioni di soccorso sia negli Stati Uniti che in Francia.

Per saperne di più: Questi 49 paesi stanno spendendo di più sul coronavirus

Joel Embiid

  • Donazione :plus 500.000-plus

Tre volte All-Star Joel Embiid è il volto dei Philadelphia 76ers e uno dei migliori centri del basket. Come Gobert, ha donato 5 500.000 agli sforzi di soccorso medico, mentre anche giurando di prendersi cura dei dipendenti Sixers che stavano lottando finanziariamente. E ‘ successo a marzo. Nel mese di aprile, lui e due franchising managing partner ha annunciato che stavano donando un combinato $1.3 milioni, ma non è chiaro quanto proviene dal grande uomo.

Bismack Biyombo

  • Donazione :million 1 milione

Charlotte Hornets big man Bismack Biyombo donare supplies 1 milioni di dollari di forniture mediche agli sforzi di soccorso in corso nel suo paese d’origine, Congo. Tra i massicci negozi di forniture inclusi nella donazione ci sono 780 tute hazmat, più di 10.000 maschere, sedie a rotelle e forniture mediche necessarie standard.

Jeremy Lin

  • Donazione: $1 milione-più

Anche se ha vinto un campionato NBA con i Toronto Raptors, la stella del playmaker Jeremy Lin ha bruciato brightest in 2012 durante il suo periodo con i New York Knicks durante l’era “Linsanity” della squadra. Lin, che ora gioca nel CBA, ha donato più di million 1 milione a vari sforzi di soccorso COVID. La maggior parte delle donazioni fatte da Lin — il primo cinese-americano a giocare nella NBA — è andata all’acquisto di forniture mediche a Wuhan, in Cina.

Roger Federer

  • Donazione: $1.04 milioni

Il più grande tennista maschile di tutti i tempi, Roger Federer, insieme a sua moglie, ha donato 1 milione di franchi svizzeri — che sono leggermente più preziosi dei dollari americani — agli sforzi di soccorso europei a fine marzo. Il regalo è andato all’aiuto del coronavirus in Svizzera, paese d’origine della coppia.

Cristiano Ronaldo

  • Donazione :million 1.1 milioni

La stella del calcio portoghese Cristiano Ronaldo è uno dei tanti calciatori che hanno donato ingenti somme di denaro alla causa globale del coronavirus. Il calciatore della Juventus ha dato 1 milione di euro – circa $1,1 milioni-alle unità di terapia intensiva nelle città di Porto e Libson a marzo.

Conor McGregor

  • Donazione :million 1.1 milioni

La superstar UFC Conor McGregor ha donato 1 milione di euro, l’equivalente di circa $1.1 milioni. Il suo dono è andato agli operatori sanitari e ad altri che combattono il virus nella sua patria, la Repubblica d’Irlanda. Il ministro delle finanze del paese ha contattato McGregor privatamente per chiedergli di usare la sua celebrità per incoraggiare le distanze sociali, cosa che il combattente cattivo ha fatto-prima di raggiungere il suo libretto degli assegni.

Lionel Messi

  • Donazione :million 1.1 milioni

L’attaccante della stella del Barcellona Lionel Messi ha recentemente annunciato un suo regalo da 1 milione di euro. I circa Messi 1.1 milioni Messi ha donato sarà diviso in due parti, con la metà di andare in un ospedale a Barcellona, e l’altra metà previsto per l’uso in un centro medico nella sua nativa Rosario, Argentina.

Novak Djokovic

  • Donazione :million 1.1 milioni-plus

Il grande tennis Novak Djokovic ha anche donato 1 milione di euro alla causa del sollievo dal coronavirus. Il dono è andato ad aiutare gli ospedali nella sua nativa Serbia. Poco dopo, ha fatto un’altra donazione significativa, questa volta in Italia, ma l’importo del secondo dono è sconosciuto.

Drew Brees

  • Donazione: 5 milioni di dollari

Il quarterback dei New Orleans Saints di lunga data Drew Brees ha donato una delle più grandi somme di qualsiasi atleta — un intero million 5 milioni — al coronavirus relief. Brees e la sua famiglia stanziato la donazione per la consegna dei pasti alle famiglie alle prese con l ” insicurezza alimentare nel suo stato adottato della Louisiana.

Jrue Vacanza

  • Donazione: 5 5.3 milioni

Insieme a sua moglie Lauren, Pelicans shooting guard / point guard Jrue Holiday ha promesso una grossa fetta del loro patrimonio netto per lanciare il Jrue e Lauren Holiday Social Justice Impact Fund. La parte del leone — million 4 milioni-sarà utilizzata per sostenere le imprese di proprietà nera a Los Angeles, Indianapolis e New Orleans. Un altro million 1 milione sarà distribuito in altre 10 città, e il resto supporterà college e università storicamente neri.

Michael Jordan

  • Donazione: 100 milioni di dollari

Sulla scia delle proteste di George Floyd, la leggenda NBA Michael Jordan ha rilasciato una dichiarazione che diceva: “Fino a quando il razzismo radicato che consente alle istituzioni del nostro paese di fallire sarà completamente sradicato, rimarremo impegnati a proteggere e migliorare la vita dei neri.”

Insieme a ciò, i Chicago Bulls si sono impegnati a donare nove cifre nei prossimi 10 anni a organizzazioni e cause basate sull’equità razziale.

Più Da GOBankingRates

  • 50 Easy Cose che Si Dovrebbe Fare Per Risparmiare Denaro

  • Gli aspetti Negativi di Pensione di cui Nessuno Parla

  • 25 Modi Per Risparmiare il 20% in Più del Tuo Stipendio Senza Nemmeno provarci

  • 40 Soldi Abitudini Che Possono Lasciare Rotto

Questo articolo è originariamente apparso sul GOBankingRates.com: gli Atleti Professionisti: coloro Che hanno Donato Più di Beneficenza di Quest’Anno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.