Fatto interessante sulle motociclette

Una moto spesso chiamata bicicletta, moto o ciclo è un veicolo a motore a due ruote.

La storia della moto inizia nella seconda metà del 19 ° secolo.

La prima motocicletta a vapore fu prodotta nel 1867, nella fabbrica del famoso inventore di biciclette Pierre Michaux.

La Daimler Petroleum Reitwagen o Einspur era un’autovettura prodotta da Gottlieb Daimler e Wilhelm Maybach nel 1885. È ampiamente riconosciuto come la prima moto. Daimler è spesso chiamato “il padre della moto” per questa invenzione.

Nel decennio dalla fine del 1880, decine di disegni e macchine emersero, in particolare in Germania e in Inghilterra, e presto si diffusero negli Stati Uniti. Durante questo primo periodo della storia motociclistica c’erano molti produttori, poiché i produttori di biciclette stavano adattando i loro progetti per il nuovo motore a combustione interna.

Nel 1894 Hildebrand & Wolfmüller divenne la prima motocicletta di serie e la prima ad essere chiamata “motocicletta”. Si stima che da qualche parte tra 800 e 2.000 moto sono state fatte – di cui solo una dozzina sopravvivono in tutto il mondo.

Nel 1898, Triumph Motorcycles in Inghilterra iniziò a produrre motociclette, e nel 1903 stava producendo oltre 500 biciclette.

Indian iniziò la produzione nel 1901 e Harley-Davidson fu fondata due anni dopo. Allo scoppio della prima guerra mondiale, il più grande produttore di motociclette al mondo era indiano, producendo oltre 20.000 biciclette all’anno.

La più antica motocicletta russa sopravvissuta, la Rossiya, risale al 1902.

Durante la prima guerra mondiale, la produzione di motociclette fu notevolmente aumentata per lo sforzo bellico di fornire comunicazioni efficaci con le truppe di prima linea.

Nel 1920, Harley-Davidson era il più grande produttore, con le loro motociclette vendute dai concessionari in 67 paesi.

Nel 1937, Joe Petrali stabilì un nuovo record di velocità terrestre di 219,165 km/h (136,183 mph) su una Harley-Davidson modificata da 61 pollici cubi (1.000 cc) a valvole in testa.

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, i veterani di guerra americani iniziarono a riunirsi in club motociclistici liberamente organizzati. Sono diventati molto famosi dopo la loro interpretazione nel film di Marlon Brando del 1954 “The Wild One”.

Il designer italiano Piaggio presentò la Vespa nel 1946, che conobbe una popolarità immediata e diffusa. La Piaggio vendette circa 2.500 Vespa nel 1947, oltre 10.000 nel 1948, 20.000 nel 1949 e oltre 60.000 nel 1950. Il più grande promo di vendita mai stato Hollywood. Nel 1952, Audrey Hepburn affiancò la Vespa di Gregory Peck nel lungometraggio Roman Holiday for a ride through Rome, ottenendo oltre 100.000 vendite.

Un chopper è un tipo di moto personalizzata che è emerso in California alla fine del 1950. Il chopper è forse il più estremo di tutti gli stili personalizzati, spesso utilizzando radicalmente modificato angoli di sterzata e forcelle allungate per un aspetto allungato. Forse gli elicotteri più noti sono le due Harley-Davidson personalizzate, “Captain America” e “Billy Bike”, viste nel film del 1969 Easy Rider.

Suzuki, Kawasaki e Yamaha ognuno ha iniziato a produrre motociclette nel 1950.

Oggi i costruttori Giapponesi, Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha dominano la grande industria motociclistica, anche se Harley-Davidson ancora mantiene un alto grado di popolarità, soprattutto negli Stati Uniti.

Gli ultimi anni hanno visto una rinascita della popolarità in tutto il mondo di molte altre marche di moto, tra cui BMW, Triumph e Ducati, e l’emergere di Victory come secondo costruttore di massa di successo di incrociatori americani big-twin.

Il Gran Premio motociclistico si riferisce alla classe regina degli eventi motociclistici che si svolgono su circuiti stradali sanzionati dalla FIM. Eventi motociclistici indipendenti sono stati tenuti fin dall’inizio del XX secolo e grandi eventi nazionali sono stati spesso dato il titolo Grand Prix. La fondazione di un organismo internazionale riconosciuto per lo sport motociclistico, la Fédération Internationale de Motocyclisme nel 1949 ha fornito l’opportunità di coordinare regole e regolamenti in modo che eventi selezionati potessero contare per i Campionati del Mondo ufficiali come FIM Road Racing World Championship Grand Prix. È il più antico campionato mondiale di motorsport stabilito.

Il TOP 1 Ack Attack è una moto streamliner record di velocità terrestre appositamente costruita che, a partire da marzo 2018, ha detenuto il record per la moto più veloce del mondo da quando ha registrato una velocità media bidirezionale di 605.697 km/h (376.363 mph) il 25 settembre 2010 nel Cook Motorsports Top Speed Shootout a Bonneville Speedway, Utah. La velocità a senso unico più veloce dell’attacco Ack è stata registrata ufficialmente a 634.217 km / h (394.084 mph). Questa è stata la terza volta in quattro anni l ” attacco Ack aveva rotto il record di moto terra-velocità.

La Dodge Tomahawk è la moto più veloce del mondo mai prodotta. Dodge rivendica un’ipotetica velocità massima di 675 km / h (420 mph). Tomahawk potrebbe attraversare 0 a 60 miglia in soli 1,5 secondi. Dodge ha presentato questa superbike definitiva nel 2003. Solo 9 di questi cattivi ragazzi prodotti, ognuno dei quali portano un cartellino del prezzo di circa $550.000.

La hyper sports Kawasaki Ninja H2R è la superbike di produzione più veloce fino ad oggi. E ‘ solo una moto da pista. Il pilota turco Kenan Sofuoğlu ha inchiodato il marchio mozzafiato di 400 chilometri all’ora (249 miglia all’ora) in sella a questa moto in 2016.

La Superbike a turbina MTT, che è alimentata da un motore a turbina a gas Rolls Royce Allison, è costata in 185.000 nel 2004, rendendola la moto di produzione più costosa mai messa in vendita. Il motore a turbina Rolls Royce della moto produce 213 kW (286 CV) di potenza alla ruota posteriore.

Neiman Marcus Limited Edition Fighter è uno dei pochi capolavori esclusivi nella storia della moto. Questa gemma estremamente rara è iniziata con un’offerta di $110,000 ma alla fine è stata acquistata a Million 11 milioni, 100 volte tale importo. Il design spettacolare ricorda un meccanismo a orologeria e così viene chiamato “L’evoluzione della macchina”. È la moto più costosa del mondo.

Di tutte le moto nel mondo, il 58% si trova nelle regioni Asia-Pacifico e Asia meridionale e orientale, escluso il Giappone car-centrico.

Secondo il Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti, il numero di vittime per miglio di veicolo percorso era 37 volte superiore per i motocicli rispetto alle auto.

La configurazione più comune di incidenti motociclistici negli Stati Uniti è quando un automobilista tira fuori o gira di fronte a un motociclista, violando il loro diritto di passaggio.

Keanu Reeves ha usato il suo profitto da Matrix per comprare una moto Harley Davidson per tutti gli stuntmen del film.

La California è l’unico stato degli Stati Uniti che ha reso legale la divisione di lane.

Il più veloce wheelie moto su ghiaccio è 206.09 km/h (128.06 mph) ed è stato raggiunto da Robert Gull (Svezia) a Årsunda, Svezia, il 28 febbraio 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.