Il Mu’tazila nella storia e nel pensiero islamici

Il Mu’tazila era una corrente di pensiero che fiorì in Iraq nel terzo/nono secolo, ma le cui influenze creative continuarono almeno nel XII secolo. Ha avuto un ruolo fondamentale nella storia e nel pensiero islamico, in particolare nel primo periodo in cui divenne la teologia di stato sotto il ‘califfo abbaside al‐Ma’mun. Il Mu’tazila sviluppò un tipo di razionalismo, in parte influenzato dalla filosofia greca, basato su tre principi fondamentali: l’unità e la giustizia di Dio, la libertà umana di azione e la creazione del Corano. Durante la storia del pensiero islamico, queste idee sono state sfidate e poi abbandonate in nome di un’ortodossia che ha trovato espressione in particolare nell’Ash’arismo. Nonostante questa crisi, il Mu’tazila sopravvisse nel pensiero islamico, soprattutto in relazione alla teologia sciita. Nei tempi moderni ha visto una rinascita, in un momento in cui l’evoluzione della storia islamica è stata costretta a confrontarsi con il mondo moderno. Molti pensatori islamici contemporanei hanno guardato al razionalismo del Mu’tazila e ai suoi principi nel tentativo di dare nuova vita al pensiero islamico, cercando di attrezzarlo per affrontare le sfide della storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.