La lepre che guarda la luna

Cercala a mezzanotte, mentre si contrae il naso e alza la testa verso la luna piena, le orecchie morbide cadono dietro di lei. È la lepre che guarda la luna e può essere vista in innumerevoli raffigurazioni artistiche di artisti moderni e antichi. In effetti, la lepre è stata associata alla luna per secoli. Molto prima che ci fosse un uomo sulla luna, la gente pensava di aver visto una lepre lì. E lepri sono spesso associati anche con dee celtiche, mutaforma, e la fertilità.

Le lepri sono il simbolo della dea Eostre, per la quale è stata nominata la Pasqua. Il panino a croce calda, cibo tradizionale di Pasqua in molte culture, era originariamente un simbolo dei quattro quarti della luna. Se entri in una chiesa del Devon che risale a diversi secoli, potresti vedere uno strano simbolo misterioso scolpito nella pietra o nel legno. Raffigurante tre lepri, ogni figura condivide un orecchio con il prossimo in modo che solo tre orecchie sono mostrati. È bello nella sua simmetria e nel suo design circolare, ma l’origine esatta e il significato rimangono un mistero. La forma rotonda riconoscibile delle figure, tuttavia, ricorda innegabilmente la luna.

La lepre è spesso mostrata come un simbolo delicato, tenero e femminile, e forse la sua associazione con la luna è un modo per rendere delicati i misteri spesso aspri della notte. Dopo tutto, ogni notte, non importa quanto sia buio, sembra un po ‘ più affascinante quando sorvegliato da un guardiano lepre dalle orecchie morbide alla luce della luna.

Articolo dal numero 31
Iscriviti / / Stampa / / Digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.