MOCHA: Un’alternativa a RACI per la responsabilità organizzativa

  • Sharlyn Lauby
  • 22 Ott 2020

Alcuni anni fa, ho scritto un pezzo su “Usare RACI per migliorare i team organizzativi”. RACI è un acronimo che sta per responsabile, responsabile, consultare e informare. È un modo per stabilire la responsabilità.

Ho menzionato RACI in un programma di formazione di recente e qualcuno ha detto che usano un acronimo simile chiamato MOCHA. Io – insieme a molte altre persone-ho subito detto che stavamo rubando questo. Ecco cosa rappresenta MOCHA:

Manager: chi gestisce la gestione quotidiana dell’attività o del programma? Qualcuno deve essere responsabile per il lavoro – se questo è un compito, processo, programma, ecc. Gestiscono le decisioni quotidiane e coordinano le attività in prima linea associate al lavoro.

Proprietario: Chi è il proprietario o lo sponsor dell’organizzazione per questa attività o programma? A seconda del tipo di lavoro a cui ci riferiamo, questa persona potrebbe essere un leader senior che dirige un dipartimento o una divisione. O forse è qualcuno che ha molta influenza nell’organizzazione, quindi vogliamo che siano tenuti al corrente.

Consulente: Chi consiglia il gruppo o il manager? Questo potrebbe essere un esperto in materia interna o esterna. Essi potrebbero avere un ruolo regolare o essere qualcuno che è chiamato a che fare con un problema specifico o ostacolo.

Helper: Chi sono le persone a cui il gruppo o il manager attinge per informazioni o assistenza? Ci sono sempre persone che ci aiutano a realizzare il nostro lavoro. Potrebbero non essere nel nostro dipartimento. Potrebbero non essere nel nostro team di progetto. Ma abbiamo bisogno di loro per i dati, informazioni, e talvolta solo un orecchio di supporto.

Approvatore: chi approva le risorse per il manager o il gruppo? Questo può o non può essere il proprietario. L’approvatore potrebbe essere qualcuno nell’acquisto o nell’approvvigionamento. O forse sono il direttore finanziario. Abbiamo bisogno sia di proprietari che di approvatori per avere successo.

Ho pensato che l’acronimo MOCHA fosse una versione rinfrescante dell’acronimo RACI tradizionale. Mi è particolarmente piaciuta l’aggiunta della categoria helper. Non lo so che le organizzazioni trascorrono abbastanza tempo a pensare all’aiuto di cui potrebbero aver bisogno per raggiungere un obiettivo. Non solo questo aiuta il gruppo a concentrarsi su quelle risorse, ma fornisce un modo per quei “aiutanti” di essere riconosciuti per il loro contributo.

L’altra cosa che mi è piaciuta di MOCHA è che questa organizzazione ha preso un concetto come RACI e l’ha fatto funzionare per loro. Questo è ciò che le migliori pratiche portano al tavolo. Non si tratta sempre di copiare ciò che sta facendo qualcun altro. Si tratta di dire: “Mi piace questa idea. Come posso farlo funzionare per me?”Nuove idee si formano tutto il tempo.

Soprattutto, MOCHA si concentra ancora sulla creazione di responsabilità per un’attività o un programma!

Oh, e sarei totalmente negligente se non menzionassi che MOCHA potrebbe essere fantastico dal punto di vista del marketing interno. Pensa a tutti i MOCHA che potresti includere in una riunione di lancio del progetto. Si scrive da solo. E aiuta l’organizzazione a svolgere ad un livello superiore.

Immagine catturata da Sharlyn Lauby all’esterno del Museo del Cioccolato a L’Avana, Cuba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.