MPLS vs. VPN vs. Linea affittata Cinque fattori da considerare

Nello stabilire la connettività tra uffici remoti o elementi di rete, le aziende hanno più opzioni da considerare. L’enigma di base è la questione se utilizzare una linea affittata, una rete privata virtuale (VPN) o un’architettura MPLS. Anche se tutti e tre stabilire la connettività, le tecnologie non sono esattamente un confronto mele-to-mele. Le linee affittate sono entità fisiche. Le VPN possono essere fornite su diversi livelli di rete (Livello 2 o livello 3). MPLS è un meccanismo di routing del traffico di rete considerato una tecnologia layer 2.5 e può anche essere utilizzato per fornire servizi VPN.

Ecco cinque fattori da considerare nel dibattito MPLS vs. VPN vs. leased line.

COSTO. Le linee affittate sono le più costose. Le VPN sono meno costose e sono disponibili in più versioni: le VPN di livello 2 sono più sicure, le VPN di livello 3 sono più veloci da implementare e meno costose, ma esposte ai rischi e alla congestione dell’esecuzione su Internet pubblico. MPLS aumenta l’efficienza rispetto a fare affidamento sul routing basato su IP.

” Si tratta davvero fino al livello di servizio dedicato. Più il servizio è dedicato, più costoso tende ad essere”, ha dichiarato Eric Bozich, vice presidente del marketing per la divisione wholesale di CenturyLink.

SICUREZZA. Le linee affittate vincono in termini di sicurezza, poiché sono dedicate solo al traffico di un cliente specifico. Le VPN su Internet pubblica sono le meno sicure. MPLS cade da qualche parte nel mezzo, in quanto emula la “sensazione” di una linea dedicata ma si basa ancora su elementi di rete condivisi. MPLS non ha alcuna crittografia intrinseca e la sua sicurezza dipende fortemente dal fatto che il nucleo della rete sia sicuro, secondo il professor Jose Santos dell’Università del Colorado presso il Dipartimento di telecomunicazioni di Boulder.

AFFIDABILITÀ. Ancora una volta, le linee affittate escono di fronte. Le VPN possono essere soggette alla variabilità e alla congestione di Internet aperto poiché il traffico si fa strada da un punto di rete a un altro, poiché condivide la strada virtuale con altro traffico. MPLS consente la priorità del traffico e la definizione di livelli di qualità del servizio, compresa la definizione di percorsi di fallback per garantire l’affidabilità in caso di interruzioni all’interno della rete che richiedono il reindirizzamento del traffico.

SCALABILITÀ: le linee affittate sono le più difficili da scalare, sia a causa del tempo necessario per la distribuzione che delle spese. Le VPN Layer 3 sono veloci e facili da implementare, ma possono diventare complesse da gestire man mano che un’azienda cresce. MPLS è ampiamente accettato come una tecnologia efficiente che è facilmente scalabile.

ESIGENZE DI DATI OPERATIVI: Ciò include la questione del tipo di flusso di dati e delle esigenze della rete aziendale. L’azienda richiede solo la comunicazione punto a punto tra due sedi? Punto a punto multiplo? Una rete mesh che copre più posizioni, in cui ogni ramo deve essere in grado di comunicare con tutti gli altri? Le linee affittate rientrano nuovamente in secondo piano in termini di facile risposta alle complesse esigenze di rete, in particolare per le imprese di medie dimensioni. MPLS ha entrambe le funzionalità point-to-point e one-to-many per la comunicazione.

Secondo la società di ricerca Infonetics, sia i servizi MPLS che Ethernet VPN sono cresciuti rapidamente e la crescita dovrebbe continuare.

“Il passaggio dai servizi legacy frame relay, ATM e leased line ai servizi Ethernet e IP sta accelerando mentre le aziende si concentrano su come rimanere competitive nell’odierno mondo altamente interconnesso, mobile, video e cloud-oriented”, osserva Michael Howard, co – fondatore e principale analista di Infonetics Research. “Entro il 2015, ATM e frame relay scompariranno virtualmente, mentre le linee private affittate saranno un po’ più lunghe.”

Howard ha aggiunto che, nonostante i rallentamenti attesi in Europa, Infonetics prevede una solida crescita avanti sia per MPLS e servizi Ethernet, con i due topping billion 81 miliardi in tutto il mondo entro il 2016. Nel 2011 i ricavi dei servizi VPN IP Ethernet e MPLS globali sono cresciuti del 13% a poco più di 50 miliardi di dollari, grazie all’aumento del traffico dati, ai servizi cloud e alle aziende che cercano di ridurre i costi. Infonetics ha osservato che oltre il 90 per cento della spesa per apparecchiature backhaul mobile nel 2011 era su IP/Ethernet gear.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.