Nissan.com – Una battaglia di 20 anni di David vs. Goliath

Nissan Vs. Nissan

– Segui Alan Dunn su Twitter

Possedere il nome di dominio giusto è una parte fondamentale del branding. Aziende pubbliche come Facebook, Endurance e Twitter hanno tutte acquisito versioni migliori del loro nome di dominio originale. Una ricerca WHOIS inversa mostrerà anche celebrità come Mark Cuban hanno investito in nomi di dominio chiave come Matter.com, Practice.com e Replace.com (presumibilmente per progetti futuri).

L’acquisizione di grandi domini non è più una piccola impresa. Le vendite settimanali sono in milioni di dollari. Gli acquisti di marca hanno una propria colonna su DomainNameWire e l’attenzione dalla Cina ha catapultato molti valori dei nomi di dominio ai massimi storici.

Ma cosa succede quando vuoi davvero un nome di dominio e non vuoi pagare il prezzo e/o non puoi accettare un accordo?

Niente di buono.

Basta chiedere Nissan Motor Corporation.

Penso che sia giusto dire che la maggior parte dei consumatori americani pensano automaticamente Nissan Motors si trova a Nissan.com. Dopo tutto, Nissan ha speso centinaia di milioni — forse miliardi — per promuovere il marchio “Nissan” in tutto il mondo.

Ma se lo pensi, ti sbagli.

Nissan proprietaria del nome di dominio NissanUSA.com.

Un uomo di nome Mr. Uzi Nissan, che possiede una società di computer, chiamato Nissan Computer, possiede in realtà il nome di dominio Nissan.com.

Per il marchio di esperti di proprietà intellettuale, gli avvocati, i titolari di nomi di dominio e ben… chi ama un Davide contro Golia storia, questo è uno di segnalibro.

La storia ha tutto quello che vuoi leggere. Un uomo ha registrato il suo cognome di famiglia (Nissan.com) nel 1994, per una società che ha iniziato nel 1980, quando Nissan Motors era conosciuta come ” DATSUN.”Anni dopo, viene citato in giudizio dalla Nissan Motor Corporation, iniziando quello che sarebbe diventato quasi due decenni di argomenti legali e manovre, anche entrando in una richiesta alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

Il breve di apertura di 97 pagine è degno di un romanzo.

E David (Mr. Nissan) sta vincendo so finora. Non sembra che Nissan Motors sia più vicina ad ottenere il nome di dominio oggi di quanto non fosse 20 anni fa.

Sig. L’ultimo aggiornamento di Nissan mostra che Nissan Motor Company (dopo un decennio di cause legali) ha richiesto un marchio per il termine Nissan sotto la categoria “Giochi software per computer; dispositivi di archiviazione per computer, vale a dire unità flash.”

I registri USPTO mostrano che la domanda di marchio è stata depositata il 27 marzo 2007 e infine registrata e registrata sei anni dopo, il 23 aprile 2013.

Ricordate, il signor Nissan ha una società di computer in modo che possiamo vedere un altro capitolo di questa saga presto.

Nissan.com Perché questo caso è importante?

Per i proprietari di nomi di dominio, questo è un caso che il tuo avvocato dovrebbe leggere prima di rispondere a qualsiasi richiesta di acquisto da una società con un nome simile.

Per gli imprenditori e professionisti del marketing, tuttavia, questo è molto più importante. Questo caso di Nissan (Motor Co., LTD.) vs. Nissan (Computer Corporation) è un esempio visivo delle possibili lotte di non scegliere il giusto nome della società, non ottenere il giusto nome di dominio, e/o non valutare l’acquisizione di un nome di dominio chiave lo stesso di un pezzo chiave di immobili.

Paul Graham, un noto VC e co-fondatore della società Y Combinator seed capital, ha pubblicato un post in 2015 chiamato ” Cambia il tuo nome.”L’articolo inizia dicendo” Se hai una startup statunitense chiamata X e non hai x.com, probabilmente dovrebbe cambiare il suo nome.”Paul continua a spiegare,” Il problema di non avere il. com del tuo nome è che segnala debolezza.”

La debolezza è solo un aspetto. Non avere la migliore versione del tuo nome di dominio causa anche confusione del marchio, ti espone a contenuti potenzialmente imbarazzanti (chiedi a Jeb Bush) e problemi di sicurezza molto reali con le persone che inviano email all’indirizzo sbagliato.

A differenza di aziende globali come Volkswagen, BMW e Fedex.com, dove i consumatori possono digitare VW.com, BMW.com oppure Fedex.com e scegliere il loro paese di scelta, Nissan Motors offre un’esperienza utente più complicata in cui si deve visitare i siti di codice del paese per vedere le informazioni locali (come ad esempio Nissan.ca oppure Nissan.co.uk).

Infatti, a pagina 26 del brief di apertura, si legge:

Il responsabile della strategia Internet di Nissan Motor, Merril Davis, lo afferma in un memorandum a livello aziendale distribuito nel 1999, ” la nostra attuale proliferazione di siti Web e URL regionali crea confusione per i clienti e frammenta i marchi Nissan e Infiniti.

Non avrei potuto dirlo meglio.

Inoltre il sito web aziendale per la Nissan Motor Corporation si trova a Nissan-Global.com, che non si presenta sulla prima pagina di Google quando Lei cerca Nissan. La società possiede anche NissanGlobal.com (senza trattino) e non inoltra il nome a Nissan-Global.com. Ovviamente, Goliath ha alcuni problemi nel capire come funzionano i nomi di dominio.

Nissan Motor Co. funziona anche ChooseNissan.com, NissanFinance.com, NissanNews.com, NissanOnetoOneRewards.com e probabilmente altri.

Potremmo anche menzionare le migliaia di persone che potrebbero inviare email [email protected] per caso ogni mese, probabilmente anche i dipendenti Nissan, ma che sarebbe troppo doloroso.

L’asporto

Non importa quanto sia grande la tua azienda, non è sempre possibile ottenere il nome di dominio desiderato.

Nissan è una vittima del proprio successo in molti modi, così come cattivo tempismo.

La scelta di un nome breve rende più facile il branding e 20 anni fa Internet non era così popolare. Per la prospettiva,non è stato fino a un altro anno dopo la registrazione di Nissan di Nissan.com (nel 1995) che Joshua Quittner ha scritto il leggendario articolo “Billions Registered” per WIRED Magazine, dove ha chiamato McDonalds solo per fallire e trovare qualcuno interessato a registrarsi McDonalds.com -così ha fatto.

Le nuove aziende possono imparare da questo prestando attenzione alla denominazione al momento del lancio e assicurandosi che il loro nome di dominio sia disponibile. Una volta che si inizia a costruire un marchio, può essere molto costoso o impossibile cambiare rotta.

Con una nota positiva, Tesla Motors ha finalmente acquisito Tesla.com.

Impressionante, io davvero non voglio e-mail [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.