Scrivendo quel saggio Quando ' sei a corto di motivazione

Hai lavorato duramente per tutto il semestre, senza dubbio, tra progetti, test, laboratori e qualsiasi extra-curriculars e altri obblighi che hai in corso. Forse sei ancora come starry-eyed, appassionato, e ready-to-roll come eri all’inizio del semestre (nel qual caso, tanto più potere a voi!), ma è probabile che tu stia iniziando a sentirti un po ‘malandato e un po’ meno motivato a mettere giù le sequenze di tasti relative alla scuola. Non sei pigro o una persona cattiva per questo burn il burnout succede ai migliori di noi, per quanto studiosa e laboriosa possiamo essere. Quei saggi devono ancora essere scritti, tuttavia, motivazione o meno. Fai una pausa (come probabilmente stai facendo in questo momento), fai un respiro, prendi quello che sotto funziona per te (la maggior parte di questo hai sentito prima, ma forse hai bisogno del promemoria), e poi vai avanti!

Scomponilo in piccoli passaggi gestibili.

Non hai davvero voglia di scrivere quella tesina di 2000 parole con dieci fonti esterne e citazioni appropriate in questo momento…ma ti senti come, diciamo, trovare cinque di quelle dieci fonti in questo momento? Hai voglia di scrivere il tuo paragrafo introduttivo in questo momento? Il tuo profilo? La tua tesi di laurea?

che va da un documento vuoto per un giornale degno di pubblicazione può sentire come andare da Netflix e nap per la Maratona di Boston, ma andando da Netflix e pisolino di 15 minuti sul tapis roulant per due volte a settimana, poi da 15 minuti sul tapis roulant, due volte alla settimana per 30 minuti sul tapis roulant per tre volte a settimana, poi per un’ora sul tapis roulant per 4 volte a settimana, e così via fino a quando ha colpito la maratona brucia un po ‘ meno.

Allo stesso modo, il tuo saggio finale è una maratona a 6 mesi di distanza (ok, forse una settimana o due), ma oggi, in questo momento, il tuo obiettivo è camminare per 15 minuti. Quale piccolo compito hai il tempo e l’energia per fare in questo momento? Solo un paragrafo? Solo un contorno? Solo una fonte?

Qualunque cosa tu possa fare in questo momento, anche se non sembra molto in questo momento, è una cosa in meno che dovrai fare la prossima volta che ti siedi per lavorare su questo. Se lavori sul tuo saggio per soli 15 minuti al giorno, avrai messo in un’intera ora di lavoro in quattro giorni (che, ok, non sembra realizzato in questo modo, ma è un’ora in più di lavoro che non aver fatto nulla per una settimana per paura e mancanza di mezzi).

La notizia ancora migliore è che lavorare spesso genera lavoro. Forse hai solo deciso di fare un breve contorno in numeri romani, e forse è tutto ciò che hai davvero bisogno di fare per questo momento. Ma forse stai facendo quel contorno e ti rendi conto che non sai davvero cosa vuoi dire nei paragrafi 1, 3 o 5, ma sai esattamente cosa sta succedendo nel paragrafo 2, quindi metti così tanti dettagli in quella parte del contorno che inizi a scrivere in frasi con transizioni e tutto il resto, e, prima di rendertene conto, hai un quinto del tuo documento digitato.

Se hai bisogno di aiuto per scomporlo, prova Pomodoro (o qualsiasi tecnica simile).

Prende il nome dalla parola italiana per “pomodoro” (la forma del timer che il professionista originale utilizzato), la tecnica Pomodoro è un modo per strutturare il vostro tempo di lavoro e tempi di pausa.

Lavora per 25 minuti senza distrazioni; finisci il più possibile. Segna una ” X ” su un registro per lavorare per 25 minuti. Prenditi una pausa per 5 minuti; fai qualcosa di divertente, fai qualcosa di rilassante, ma non fare alcun lavoro.
Lavorare per altri 25 minuti. 5 minuti di pausa.
Lavoro 25. Pausa 5.
Lavoro 25. Pausa 20 (dopo aver fatto quattro “pomodori”, o sessioni di produttività di 25 minuti, te lo meriti).

Ripetere per tutto il tempo o il meno tempo e forza di volontà permesso. Naturalmente, sentitevi liberi di modificare i tempi di lavoro e rompere i tempi per abbinare voi-se avete bisogno di rompere ogni 10 minuti, andare per esso, e se si lavora meglio alimentando in incrementi di un’ora, andare per esso. Basta ricordare che rompe ripristinare la mente, e la promessa di una pausa ripristina la tua volontà di continuare a trascinare attraverso quel tempo di lavoro.

E, sì, c’è un’app per questo, sia per Android che per Apple (e probabilmente anche per qualsiasi altra interfaccia con un app store). In effetti, vai alla sezione “Produttività” di qualsiasi app store e troverai timer, pianificatori, elenchi, mappe mentali, strumenti di brainstorming e calendari a bizzeffe. Alcuni di questi possono funzionare bene per voi; alcuni che ottengono 5 stelle da 3 mila revisori non può fare, personalmente, un grammo di bene.
Trova ciò che funziona per te, sia che si tratti di un’app o di qualsiasi altro metodo di gestione del tempo.

Ricorda il tuo obiettivo finale.

L’obiettivo finale di scrivere quel documento è quello di scrivere su tutto ciò che il professore e/o la rubrica incarica mentre incontra qualsiasi limite di parole o pagine e segue la guida di stile per il tuo corso, sì, ma c’è una ragione più grande per cui lo stai facendo. Questo saggio è un passo verso il completamento di una classe, una classe che si spera sta aiutando a sviluppare le competenze, conoscenza, e le connessioni necessarie al fine di eseguire in quella carriera sogno o hobby che si perseguono una volta che si passa abbastanza di queste classi e ottenere quel foglio ambita di carta noto come il grado.

Così , mentre si potrebbe non essere in grado di raccogliere il give-a-dang su un saggio analizzare in, si potrebbe trovare un po’ più facile preoccuparsi, dire, pagare il debito dei tuoi genitori o salvare vite con un bisturi o cambiare il mondo con la vostra capacità di raggiungere gli altri attraverso le parole, la televisione, la musica, l’arte, Ricorda perché eri così entusiasta di essere accettato nella tua scuola e nel tuo programma; ricorda cosa volevi essere quando eri all’asilo e quanto di quel kindergartener era ancora in te quando il tuo consulente scolastico ti ha fatto la stessa domanda. Ricorda perché ne vale la pena, e ricorda che questo saggio di fronte a te, mentre non è affatto importante come qualsiasi cosa venga dopo, è fondamentale per arrivare a quel posto in cui vuoi arrivare.

Ma non preoccuparti intorpidito.

Forse ciò che ti sta bruciando non è che trovi difficile preoccupartene; forse ti importa così tanto che vuoi che tutto sia il meglio in assoluto, e sai che sei stanco e che non fai il tuo miglior lavoro quando sei stanco, quindi forse stai aspettando più energia, più motivazione, più ispirazione per venire in giro in modo da poter mettere il tuo meglio assoluto in quel saggio e in qualsiasi cosa comporti quel sogno più grande.

Il problema è che non hai il tempo di aspettare. Con tutti i mezzi, se sei così stanco che non riesci a tenere gli occhi aperti, vai a riposarti, e se sei così oberato di lavoro che la stanza gira e la tua testa pulsa, per favore fai una pausa, ma alla fine devi iniziare, anche se non ti senti sicuro o eloquente come deve essere quel saggio finale.

È molto più facile ritagliare un buon saggio da una bozza non così ben scritta piuttosto che ritagliarlo da un documento vuoto. È possibile modificare in seguito, ma non è possibile modificare qualcosa che non esiste. Una bozza approssimativa non deve essere perfetta needs deve solo essere lì.

La bozza finale non deve essere perfetta, anche se è ammirevole volere che sia il più buono possibile. Ricorda che mentre questo saggio fa parte del passaggio della tua classe, non è (probabilmente) l’intera classe; a meno che tu non faccia qualcosa di sciocco come plagiare o rubare (non farlo!), questo saggio non sta per fare o rompere il tuo futuro. Si vuole fare e come si può eventualmente, certo, ma ricordate che un traballante saggio è stato shakily a scrivere per una settimana in genere maggiore pendenza saggio e content-saggio di una frenetica saggio che hai buttato la notte prima, perché si aspettava il “momento giusto” che non è mai arrivata, e anche che all’ultimo minuto saggio è di meglio di un saggio a tutti e, dato ripida Tardi politiche del Lavoro, è probabilmente meglio di tornitura nel tuo saggio tardi. Un saggio non fa uno studioso…e le probabilità sono che non uscirà così male come si teme che potrebbe, in ogni modo. Inspira, espira e fai del tuo meglio. Questo è tutto ciò che si può davvero dato.

Prenditi cura della tua salute mentale.

Tutto quanto sopra è più facile a dirsi che a farsi, ma se assolutamente, positivamente non puoi portarti a lavorare sul saggio per paralizzare la paura di fallire o avere zero capacità di radunare qualsiasi tipo di danno, allora potrebbe essere il momento di fare il check-in con un consulente e vedere se ci può essere qualche disturbo di ansia o umore sottostante o un’altra condizione di salute mentale che sta influenzando la tua Un certo grado di preoccupazione, un certo grado di letargia, e un certo grado di scivolare di tanto in tanto è prevedibile, certo, ma se i tuoi voti sono la sofferenza, o se è diventato molto più difficile per voi per funzione, quindi questo è qualcosa che deve essere esaminato, e la scuola di counseling di dipartimento o di un altro di fiducia di salute mentale professore è un ottimo posto per guardare dentro. Le condizioni di salute mentale tendono a picco intorno all’età del college-circa 1 su 5 studenti universitari (se non di più!) sono attualmente a che fare con una malattia mentale. Non è un segno di debolezza; quello che è, però, è curabile, o almeno gestibile, e questa gestione può rendere le cose giorno per giorno come saggistica molto più facile da affrontare.

Quindi, dopo aver valutato il tuo bisogno di servizi di salute mentale e agito di conseguenza, rifletti su quale sia il tuo obiettivo finale e mettiti al lavoro. Forse “lavoro” è solo un paio di piccoli compiti per pochi minuti ogni giorno, ma pochi progressi è meglio di nessun progresso a tutti. Scrivere saggi non è sempre divertente o facile, ma li stai scrivendo per un motivo, ed è più facile arrivare a scrivere se in realtà, beh, arrivare a scrivere.

Seriamente, però, hai questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.