Traction Control System (TCS)

Quando può TCS fare una grande differenza?

Applicando troppo acceleratore bruscamente può causare un inaspettatamente grande quantità di potenza da inviare alla ruota posteriore, causando a girare e rendere la macchina instabile. Il sistema di controllo della trazione (TCS) riduce al minimo tali preoccupazioni regolando automaticamente la forza motrice inviata alla ruota posteriore. Questo tipo di sistema è ampiamente utilizzato dalle case automobilistiche e sotto una varietà di nomi, ma Yamaha Motor utilizza la designazione “TCS.”
La prima moto Yamaha equipaggiata con TCS è stata la DT230 LANZA che ha debuttato nel 1997. Si trattava di un modello leggero e compatto destinato a trail riding e simili, e TCS è stato adottato per assistere i piloti mentre in tali ambienti. A quel tempo, i cambiamenti nel numero di giri del motore sono stati monitorati per rilevare la velocità di accelerazione e quindi prevedere lo slittamento della ruota posteriore (spin). Quindi, in base al numero di giri del motore e alla velocità di accelerazione, il sistema controllerebbe i tempi di accensione e genererebbe una quantità effettiva di forza motrice.
Oggi, molte motociclette di grossa cilindrata dispongono di TCS governati da sistemi di controllo elettronici, ma il suo ruolo può differire in qualche modo a seconda del carattere del modello. Il TCS sulla YZF-R1 è progettato per fornire il livello più efficiente di forza motrice alla ruota posteriore durante l’accelerazione. Oltre a monitorare la differenza di velocità di rotazione tra le ruote anteriori e posteriori, l’input dell’unità di misura inerziale (IMU) della bici sul suo grado di magra viene utilizzato anche per regolare la quantità di intervento TCS.
Il 1.854 cc Star Venture cruiser per il mercato nordamericano è stato dato TCS per consentire partenze lisce senza slittamenti quando si parte dalle spalle stradali spesso sabbiose lungo le autostrade nelle regioni desertiche. Quando vengono rilevati segni di rotazione della ruota posteriore all’avvio o in condizioni simili, il sistema fornisce un controllo integrato del volume dell’aria di aspirazione, del volume di iniezione del carburante e dei tempi di accensione per facilitare gli avviamenti regolari. Anche se i modelli possono condividere lo stesso nome TCS, le specifiche del sistema sono perfezionate per aiutare il pilota in linea con il carattere di ogni modello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.